Come creare un app step by step

Quindi ti stai chiedendo come creare un’app che conquisterà il cuore del pubblico e diventerà un brusio in tutto il mondo.

Potrebbe essere benefico per le persone o potrebbe battere la noia che di tanto in tanto filtra nella nostra vita. In ogni caso, se nella tua app mancano alcuni fattori, non andrà mai sui principali siti come Google Play Store.

Migliaia di persone creano app ogni giorno e alcune hanno raggiunto il jackpot.

Quando Flappy Bird è arrivato sul mercato, ad esempio, non aveva nulla in confronto ai suoi concorrenti. La grafica era pessima e sembrava esserci la piccola motivazione alla base del progetto. fatta eccezione per un’idea di uccelli arrabbiati. Tuttavia, l’app è diventata un grande successo e nel giro di mesi, il fondatore è diventato un milionario.

La maggior parte dei produttori di applicazioni non funziona allo stesso modo. Sebbene questo percorso possa ottenere una popolarità istantanea, nel tempo svanirà. Le applicazioni con significato e scopo fanno molto per sopravvivere, come Whatsapp, Soundcloud e Instagram.

Esistono alcuni passaggi che è possibile seguire per creare un’app mobile e assicurarsi che l’applicazione diventi una delle principali novità di tendenza nell’app store. Eccoli:

6 passaggi per creare un’app

1. Improvvisare l’idea.

Ci sono migliaia di app mobili che colpiscono il mercato oggi. E questo è solo un giorno di lavoro.

Brainstorming quali sono i requisiti del pubblico del 21 ° secolo. Potrebbe essere un’app passata che li aiuta a uccidere la noia, potrebbe essere un’app utile che aiuta i bambini a imparare la matematica attraverso i giochi o potrebbe essere un’app basata sulla sanità.

Le idee sono illimitate. Devi individuare uno che non è mai stato usato prima o uno che è migliore di quello sul mercato.

Le app possono essere suddivise in categorie nel Play Store, quindi puoi selezionarle per scoprire quali sono più popolari delle altre.

Anche all’interno di quelle categorie, vorrai un concetto più specifico. Ad esempio, in un’applicazione basata sulla musica, un’app di musica rock attirerà l’attenzione dei musicisti che si dedicano esclusivamente alla musica rock!

2. Brainstorming ancora.

Ora che hai deciso la tua grande idea per la tua applicazione, devi spostarla verso la fase di costruzione. Procurati un taccuino e annota i puntatori su come vuoi che appaia la tua applicazione, il concetto, gli oggetti e i colori.

Deve esserci un’idea visiva della struttura che vuoi che la tua app prenda in modo da poter iniziare a lavorare sul suo sviluppo. Scrivi tutto, non conosci la vera miseria che perdere la tua serie creativa perché non l’hai annotata!

Esiste un ottimo mercato per la ricerca chiamato Dribbble, in cui diversi designer pianificano il proprio lavoro e ottengono feedback dai colleghi. Questo sito è fantastico per la progettazione e l’implementazione di app.

3. Ricerca, ricerca, ricerca.

Prima di saltare sul carro, devi assicurarti di sapere tutto sul percorso che stai seguendo e su come creare un’app.

È necessario porsi alcune domande sull’app prima di realizzarla, per conoscere il tipo di pubblico, il genere, la categoria e la piattaforma pubblica in cui l’applicazione venderà di più.

Inoltre, è necessario sapere quale software, linguaggio di programmazione o strumenti sono più adatti alla struttura portante dell’applicazione.

C’è molta ricerca per realizzare un’applicazione perfetta. Prendi i creatori di Whatsapp, per esempio. Si assicurano di ottenere rapporti annuali per capire quali aspetti del loro sito Web sono amati dalle persone e quali devono essere migliorati.

Ci sono altre cose di cui dovresti prendere nota, come i tuoi concorrenti. Soprattutto se stai lavorando a un concetto che è già disponibile e lo stai migliorando.

Un buon profilo cliente ti porterà lontano; questo è esattamente come esce la parola.

Ad esempio, un utente utilizza la tua app e poi racconta tutto ai suoi amici. Vuoi assicurarti che quello che dicono ai loro amici sia in una luce positiva.

4. Creazione di wireframe e storyboard.

Ora che hai un’idea chiara della tua app e delle ricerche di base necessarie, puoi passare al wireframing.

Questo crea idealmente il primo archetipo della tua app.

Esistono numerosi strumenti sul Web che possono aiutarti in questo, tra cui HotGloo e Mogups. Queste piattaforme possono aiutarti a mettere la tua grafica in un unico posto e possono anche aiutarti con la funzionalità dell’app.

Nel fare ciò, è necessario creare anche uno storyboard per la tua app. Questo è il modo in cui l’utente manovrerà attraverso l’app con facilità.

5. Definire il backend.

Ora che storyboard e wireframe hanno dato la struttura all’applicazione back-end, è possibile disegnare server, API e diagramma dei dati. Ciò aiuterà anche altri sviluppatori, che si uniranno al team e dovranno mantenere i server.

6. Mettilo alla prova finale.

Hai un’applicazione funzionante a tutti gli effetti e ciò che resta è metterlo alla prova.

Hai tutto sotto controllo, quindi seguire i progressi non sarà un passo difficile. Prova a scaricare l’app come farebbe un cliente, senti il ​​layout e la capacità di navigazione, pensa a quali modi puoi improvvisare.

Esistono alcune piattaforme Internet in cui puoi testare il tuo lavoro, come Solidify. Puoi usarli per controllare la tua grafica e vedere come l’utente può fluire da uno schermo all’altro.

Se arrivi a un punto in cui non c’è nulla che possa rendere l’app migliore di quanto non sia, sei pronta per presentarla al mondo. Congratulazioni! Ora hai appena creato la tua applicazione mobile.

Quindi, ora che conosci i primi passi e come creare un’app, sei pronto a provare e vedere dove va?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *